Web Marketing

CMS open source a confronto: Wordpress, Joomla, Prestashop

Sito in vista e sei attanagliato/a dai dubbi su quale piattaforma usare per la sua realizzazione? Calma e sangue freddo: hai solo bisogno di avere una panoramica sui CMS open source a confronto tra loro. Ce ne sono diversi, ma in questo articolo ci concentreremo su quelli più usati e anche più conosciuti, cioè Wordpress, Joomla e Prestashop.

Come spesso diciamo, non c’è un CMS migliore di un altro, anche se troverai online schieramente netti per l’una o per l’altra piattaforma. Ci sono solo una serie di valutazioni da fare contestualizzate al tuo progetto online: ogni sito web ha caratteristiche diverse e proprio in base alla sua complessità e struttura dovrai decidere quale piattaforma usare.Ma vediamo i più conosciuti CMS open source a confronto così da aiutarti in questa scelta!

Wordpress

Il CMS open source più utilizzato al mondo per creare siti web e blog (anche di un certo spessore) è Wordpress. Nato per creare blog, oggi la community di Wordpress è talmente ampia che con questa piattaforma puoi realizzare anche e-commerce molto complessi (grazie a Woocommerce) semplicemente sfruttando i plugin e le integrazioni con tool esterni. 

Senza dubbio è la soluzione più semplice da installare e da gestire anche da parte di chi non ne capisce molto di programmazione. La sua semplicità di utilizzo è proprio uno dei suoi elementi forti, oltre alla vasta quantità di template e di estensioni pronte all’uso che permettono di rispondere rapidamente alla maggior parte delle configurazioni di cui potresti aver bisogno.

Per chi è adatto Wordpress?

  • Per chi dopo la messa online vuole intervenire direttamente con aggiornamenti (quindi per siti web con spazio blog o news, ad esempio)
  • Per e-commerce con cataloghi prodotti non spaventosi (intorno ai 50 prodotti a catalogo)
  • Per chi ha a disposizione un buon grafico che a braccetto con uno sviluppatore possa personalizzare in toto il sito partendo da un tema per un risultato ancora più professionale
  • Per un progetto in fase di lancio che ha bisogno di una sua presenza online tramite un sito con poche azioni richieste dagli utenti (banalmente dei form di contatto e/o un chatbot)

Joomla

Nato come fork del CMS Mambo, Joomla è stato a lungo in testa ai CMS open source più utilizzati sul mercato, fino a quando non è arrivato Wordpress. Tuttavia rimane uno dei CMS open source più usati nel mondo perchè i suoi fan ne apprezzano il semplice utilizzo e configurazione. Infatti, questa piattaforma consente di progettare e realizzare un sito abbastanza rapidamente, anche a chi non possiede particolari competenze tecniche.

Inoltre Joomla ha fatto grandi aggiornamenti in termini di sicurezza, offre inoltre soluzioni interessanti per la personalizzazione di permessi e profili e la gestione di multi-siti che permettono di prendere in considerazione piattaforme complesse, spazi privati inclusi (intranet, extranet).

Per chi è adatto Joomla?

  • Per chi ha la necessità di gestire più di un sito legato allo stesso progetto (multi-sito)
  • Per chi ha bisogno di una intranet o una extranet
  • Se hai uno sviluppatore interno skillato in PHP, l’architettura sottostante Joomla
  • Se hai un sito con contenuti da aggiornare frequentemente (blog, casi studio, notizie etc)

Prestashop

Prestashop è senza dubbio una delle soluzioni e-commerce più conosciute del mercato e tra i CMS open source a confronto è quello che ci sentiamo di indicare proprio per chi vuole vendere online. Abbastanza semplice da installare e configurare, si basa anch’esso su una serie di estensioni, chiamati moduli, che consentono di integrare praticamente qualsiasi funzione ti venga in mente possa aiutare nel tuo store online. In poco tempo e con un investimento tutto sommato minimo, puoi personalizzare il tuo e-commerce.

L’interfaccia è molto intuitiva e questa piattaforma si presta sia per coloro che non hanno competenze particolarmente elevate sia per chi si approccia per la prima volta nella vendita online. Del resto la complessità dello store viene definita da quanti e quali moduli installi e ce n’è per tutte le esigenze. Stesso discorso per i template che definiscono il layout dello store: puoi filtrare la ricerca di quello che preferisci cercando direttamente per categoria merceologica. In ogni caso potrai sempre personalizzarlo! 

Per chi è adatto Prestashop?

  • Per chi deve aprire un e-commerce di piccole o medie dimensioni (fino a un centinaio)  soprattutto se organizzati con un albero di categorie piuttosto lineare
  • Per chi ha bisogno di uno strumento che consente soluzioni chiavi in mano anche in termini di grafica
  • Per chi cerca un punto di partenza valido con un investimento contenuto

Conclusioni

Possiamo quindi dire che Wordpress e Joomla sono CMS open source a confronto per siti di presentazione senza shop mentre Prestashop è la piattaforma di riferimento per e-commerce in partenza e progetti adatti per chi ha bisogno di intervenire anche in prima persona. Ricorda però che le performance di un sito web, a prescindere dalla piattaforma che sceglierai, sono molto influenzate dall’hosting che acquisterai.

Hai scelto il tuo CMS? Ecco, ora passa all’hosting!

Mostra altro

Articoli simili

Check Also
Close
Back to top button